I 5 principali benefici dello zenzero

Lo zenzero appartiene alla stessa famiglia della curcuma e del cardamomo. Originario del sud-est asiatico, dell’India e della Cina, lo zenzero è una componente integrale della dieta della regione ed è apprezzato per le sue proprietà aromatiche, culinarie e medicinali.

Anche se siamo più familiari con le ricette preferite come il pan di zenzero o i biscotti allo zenzero, lo zenzero è più di un semplice aroma – è stato usato per le sue proprietà medicinali nel corso dei secoli.

Benefici nutrizionali dello zenzero fresco:

  • 10g di porzione di zenzero fresco forniscono:
  • 4 kcal / 9 kJ
  • 2g di proteine
  • 1g di grasso
  • 8g di carboidrati
  • 2g fibra
  • 42mg potassio

Quali sono i 5 principali benefici per la salute dello zenzero?

  1. Può alleviare i sintomi di un raffreddore
    Il tè allo zenzero è un’ottima scelta all’inizio di un raffreddore. Essendo diaforetico, incoraggia la traspirazione e può quindi essere usato per trattare condizioni febbrili come l’influenza o il raffreddore. La radice fresca (al contrario della polvere secca) sembra avere anche effetti antivirali.
  2. Può lenire la nausea leggera e le nausee mattutine
    La radice di zenzero è stata anche riportata aneddoticamente per ridurre i sintomi associati alla cinetosi, tra cui vertigini, nausea, vomito e sudori freddi. Questo potrebbe estendersi alle persone sottoposte a interventi chirurgici e alla nausea legata alla chemioterapia, anche se sono necessari ulteriori studi. Lo zenzero è stato più ampiamente usato per trattare la nausea e il vomito associati a lievi nausee da gravidanza. Tuttavia, controlla con il tuo medico di famiglia o l’ostetrica per assicurarti che sia appropriato per te.
  3. Può alleviare il dolore
    Molte delle proprietà curative dello zenzero sono legate alle sue potenti qualità antinfiammatorie. Questi effetti sembrano essere rilevanti per l’uso topico, con studi che supportano l’uso di un impacco di zenzero per alleviare i sintomi dell’osteoartrite. Le applicazioni topiche possono anche stimolare la circolazione e lenire le ustioni. La radice, la parte della pianta più usata nelle forme di medicina alternativa, è ricca di oli volatili che contengono componenti attivi come il gingerolo. Si ritiene che questo potente composto antinfiammatorio spieghi perché le persone con osteoartrite o artrite reumatoide che consumano regolarmente lo zenzero sperimentano riduzioni dei loro livelli di dolore e miglioramenti nella loro mobilità.
  1. Può calmare il sistema digestivo
    Lo zenzero ha una lunga reputazione come carminativo, una sostanza che promuove l’eliminazione dei gas in eccesso dal sistema digestivo, ed è noto per calmare il tratto intestinale. Coliche e dispepsia rispondono particolarmente bene allo zenzero.
  2. Può sostenere la salute del cuore
    Un certo numero di studi sugli animali suggeriscono che lo zenzero può aiutare a gestire i livelli di colesterolo, ridurre i danni alle arterie e abbassare la pressione alta – tutto ciò a beneficio del cuore e del sistema cardiovascolare.

Lo zenzero fa bene per tutti?


Sebbene sia considerato sicuro per una vasta gamma di disturbi, lo zenzero è un’erba potente che agisce farmacologicamente, quindi potrebbe non essere adatto ad alcune persone, tra cui:

Persone con una storia di calcoli renali contenenti ossalato
Coloro che sperimentano frequentemente bruciori di stomaco o reflusso acido
Coloro che hanno la pressione sanguigna bassa o prendono farmaci per la pressione sanguigna. Queste persone dovrebbero consumare lo zenzero con moderazione a causa dei suoi potenziali effetti di abbassamento della pressione sanguigna.

Contenuto liberamente ispirato a https://www.bbcgoodfood.com/howto/guide/ingredient-focus-ginger

Articoli correlati