Pancake di grano saraceno

pancake di grano saraceno in primo piano

Avete mai provato i pancake di grano saraceno? Certo, non sono tra i pancake più gradevoli in circolazione, ma compensano il loro aspetto umile con un sapore e una consistenza meravigliosi. Il grano saraceno ha un sapore di nocciola tutto suo.

Grazie alla farina di grano saraceno, questi pancake sono naturalmente privi di glutine!Questi pancake hanno una consistenza leggera e ariosa che si arrende tranquillamente alla pressione della forchetta e assorbe lo sciroppo d’acero come una spugna.
Scopri come preparli leggendo l’articolo in basso.

Che cos’è la farina di grano saraceno?


La farina di grano saraceno viene spesso classificata come cereale integrale, ma tecnicamente non è affatto un cereale. È uno pseudocereale come la quinoa e l’amaranto.

Il grano saraceno è nutriente e offre una buona fonte di minerali come manganese, rame, magnesio, ferro e fosforo.La farina di grano saraceno offre più proteine, fibre alimentari e vitamine del gruppo B rispetto a un peso uguale di farina di frumento integrale o di avena.

Il grano saraceno ha un caratteristico sapore terroso che si può riconoscere nei noodles di soba, nei blinis o nelle crêpes. Se vi piace il grano saraceno, non perdetevi le mie ricette dei waffle e delle crêpes di grano saraceno.

Suggerimenti per i pancacke al grano saraceno

Per ottenere pancake più spessi e soffici, bisogna sostituire la farina di grano saraceno con metà farina integrale o farina per tutti gli usi. Certo, i pancake non saranno più senza glutine, ma la consistenza più soffice e il sapore più leggero del grano saraceno potrebbero essere perfetti per voi.

Assicuratevi di preriscaldare adeguatamente la superficie di cottura. È pronta quando alcune gocce d’acqua sfrigolano subito dopo l’impatto. Non iniziate troppo presto, altrimenti i pancake non si doreranno e sarà difficile girarli.

Mescolate delicatamente la pastella prima di utilizzarla, ogni volta. La farina di grano saraceno tende a separarsi dal liquido, quindi mescolate delicatamente la pastella prima di ogni partita per distribuire uniformemente gli ingredienti.

Se la cottura avviene sul fornello, potrebbe essere necessario ridurre un po’ il calore nel tempo. La temperatura è troppo alta se i pancake si dorano troppo rapidamente all’esterno prima di essere pronti all’interno.

I pancake sono pronti per essere girati quando circa un centimetro del perimetro è diventato da lucido a opaco. Meglio essere pazienti che ritrovarsi con un pasticcio di pasta.

Suggerimenti per il consumo: I pancake di grano saraceno si abbinano bene con frutti di bosco freschi e banane mature a fette. Io li adoro con un filo di sciroppo d’acero, naturalmente, e una sana spalmata di burro di arachidi o di mandorle per aggiungere un po’ di proteine.

Ricetta

Ingredienti

  • 1 tazza più 1 cucchiaio di farina di grano saraceno (o ½ tazza di grano saraceno e ½ tazza di farina a scelta)
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • ¼ di cucchiaino di sale
  • 1 ¼ di tazza di latticello, frullato*
  • 2 uova
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia pura
  • Un pò di burro in padella

Preparazione

In una ciotola di medie dimensioni, mescolare la farina, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato e il sale.
In un misurino per liquidi, dosare il latticello. Sbattere l’uovo e l’estratto di vaniglia.
Aggiungere in una sola volta gli ingredienti e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. La pastella dovrebbe presentare dei grumi medio-piccoli. Mettere da parte mentre si scalda la padella o la griglia.
Preriscaldare la padella o la piastra a fuoco medio-basso. Spennellare la superficie di cottura con un cucchiaino e mezzo di burro.
Dare una leggera girata alla pastella con un cucchiaio nel caso in cui il grano saraceno cominci a separarsi dal liquido. Con un misurino da ¼ di tazza, versare la pastella sulla padella calda. Cuocere per 2 o 3 minuti finché non si formano delle piccole bolle sulla superficie dei pancake (si saprà che sono pronti per essere girati quando circa un centimetro del perimetro è opaco invece che lucido), quindi girarli. Cuocere sui lati opposti per 1-2 minuti, o fino a doratura.
Trasferire i pancake cotti su una griglia di raffreddamento o su una teglia in un forno preriscaldato a 200 gradi Fahrenheit per tenerli in caldo.
Mescolare delicatamente la pastella prima di utilizzarla nuovamente. Ripetere l’operazione con la pastella rimanente, spennellando la padella con altro burro se necessario. Servire immediatamente.

Contenuto liberamente ispirato a https://cookieandkate.com/buckwheat-pancakes/

Articoli correlati