7 consigli per rimuovere anche il make-up più resistente

Sappiamo tutti che una pelle sana inizia con una pulizia accurata, ma a volte, per quanto si possa strofinare e insaponare a fondo, sembra che non si riesca a togliere tutto il trucco. Ci siamo passate. Nonostante i nostri sforzi, ci chiediamo come rimuovere completamente il trucco. Abbiamo chiesto a dermatologi e truccatori di darci i loro migliori consigli per rimuovere fino all’ultima goccia di trucco dalla pelle. Continuate a leggere per scoprire i sette consigli dei professionisti che vi aiuteranno a ottenere un viso perfettamente nudo e senza trucco.

Prendetevi il tempo necessario

Quando si tratta di rimuovere il trucco degli occhi, in particolare, più lentamente si procede, meglio è. “Lasciate che la tecnologia faccia il suo lavoro”, dice la dermatologa Ranella Hirsch. “Applicate lo struccante e lasciatelo agire, e ancora un po’. Lasciatelo agire per un paio di minuti, ad esempio, mentre usate lo spazzolino e il filo interdentale”.

In questo modo si ammorbidiscono il mascara, l’eyeliner e l’ombretto, in modo da farli scivolare via facilmente e accuratamente quando ci si pulisce. “Se lo fate, al mattino non troverete più sbavature sotto gli occhi”, dice Hirsch. Dare tempo allo struccante di fare la sua magia evita anche di dover strofinare/strofinare con il dischetto struccante, il che è sempre un errore, perché l’attrito può danneggiare la pelle delicata del contorno occhi, causando irritazioni e contribuendo alla formazione di rughe.

Acqua e sapone funzionano meglio delle salviette per il trucco

In fondo sapevate già che le salviette per il trucco sembravano troppo belle per essere vere, vero? Le salviettine possono essere un ottimo passo iniziale per rimuovere il trucco, anzi, sono l’ideale per rimuovere il trucco prima della detersione. Ma l’ideale sarebbe seguire un’adeguata sessione di lavaggio.

“Molte di noi commettono l’errore di usare solo le salviette e andare a letto, ma il trucco non è ancora stato rimosso: dovete ancora lavarvi il viso, signore”, dice la truccatrice Azra Red, dicendoci quello che non vogliamo sentire. “L’uso di acqua e di un detergente per il viso è ciò che realmente rimuove i residui e prepara la pelle a un buon regime notturno. Se usate solo le salviette e poi applicate la crema idratante, potreste spingere lo sporco nei pori e svegliarvi con brufoli o punti neri”.

Usate un detergente specifico per rimuovere il trucco

“Le donne tendono a usare un detergente per il viso che non è fatto per rimuovere il trucco”, afferma l’estetista Joanna Czech. Se sospettate che il vostro faccia a faccia rientri in questa categoria (prova ne sia: quelle impercettibili sbavature di BB cream sull’asciugamano del viso dopo la pulizia), potreste usare prima uno struccante come l’acqua micellare o considerare di passare a un olio o a un balsamo detergente.

Questi sono tra i più efficaci per rimuovere anche il trucco più ostinato, come i fondotinta, i rossetti liquidi e i pigmenti per le sopracciglia (due ottime opzioni da provare: Caudalie Make-Up Removing Cleansing Oil e Elemis Pro-Collagen Rose Cleansing Balm).

Sappiamo cosa stanno pensando alcune di voi: Non è possibile che l’applicazione di un prodotto a base di olio lasci il viso più pulito. Ma i nuovi detergenti a base di olio possono davvero fare miracoli. “Molte persone non sanno che l’olio scioglie l’olio”, dice la Czech. Le piace rimuoverli con una salvietta per una maggiore efficacia detergente. Se proprio non sopportate la sensazione di un olio detergente, suggerisce le texture lattiginose e in gel come valide alternative.

Assicuratevi di pulire i bordi della palpebra

Se c’è una zona che viene spesso trascurata durante la rimozione del trucco, è il bordo della palpebra, dove l’eyeliner e il mascara possono accumularsi nel tempo e causare irritazioni agli occhi. Soprattutto se si truccano gli occhi con liquidi waterproof, potrebbe essere necessario intervenire con uno strumento più mirato e assicurarsi che ogni singolo granello venga eliminato.

“Per il lavoro sui dettagli, adoro i bastoncini di cotone DHC con olio d’oliva”, dice il truccatore Nick Barose. “Rompono tutto in modo da non dover strofinare, con il risultato che le ciglia si spezzano e cadono”. A proposito di ciglia che si staccano, non bisogna mai tirare via con le dita i pezzi di mascara più ostinati. Per rimuovere i grumi senza fare danni, assicuratevi di dare allo struccante il tempo necessario per penetrare (ricordate il consiglio n. 1), quindi premete delicatamente con un dischetto di cotone piatto, muovendovi lentamente nella direzione di crescita delle ciglia, per far scivolare via il mascara.

Spingete i capelli all’indietro e pulite l’attaccatura dei capelli

Lo capiamo benissimo: Quando è mezzanotte passata e il cuscino chiama, anche un passo semplice come quello di mettere i capelli in piega può sembrare uno sforzo eccessivo. Ma se non lo fate, è probabile che vi fermiate a un paio di centimetri dall’attaccatura dei capelli quando vi lavate il viso. “Le persone spesso accumulano residui di trucco intorno all’attaccatura dei capelli, il che porta all’ostruzione dei pori e alla comparsa di brufoli”, conferma la celebrity facialist Joanna Vargas. Nota bene. Prendetevi due secondi per legarli o indossate una fascia di spugna per assicurarvi di eliminare ogni traccia di trucco.

I dischetti di cotone piatti sono meglio dei batuffoli di cotone

“I batuffoli di cotone possono lasciare residui o rompersi durante l’uso e lasciare fibre sulle ciglia o sulla pelle”, afferma la dermatologa Rebecca Kazin. Questo può provocare irritazioni in un momento in cui si sta cercando di disintossicarsi e di lenire. Optate sempre per i dischetti di cotone piatti invece che per le palline, possibilmente con una texture trapuntata. I normali dischetti da farmacia funzionano abbastanza bene, dice la truccatrice Fiona Stiles, ma le versioni speciali possono valere la pena per chi si trucca seriamente. “Io uso solo quadratini di cotone giapponese perché il cotone è tessuto in modo tale che non perde affatto”, dice. “Sono come piccoli cuscini magici che rimuovono tutto”.

Rimuovere sempre il trucco con l’idratazione

Anche se non avete la pelle secca, la rimozione del trucco deve sempre essere seguita da un’idratazione mirata: applicate il balsamo alle labbra se avete appena tolto il rossetto e applicate una crema per il contorno occhi. “La rimozione del trucco può seccare la zona degli occhi, che è la pelle più sensibile del viso”, dice Kazin. “È necessario mantenerla morbida e idratata”.

Contenuto liberamente ispirato a https://www.glamour.com/story/how-to-remove-makeup-correctly-tips

Articoli correlati