cosmetici biologici in primo piano

I cosmetici bio per una scelta sostenibile

L’aumento della domanda per i prodotti biologici ha fatto sì che le aziende cosmetiche di tutto il mondo prendessero in considerazione il concetto di sostenibilità ambientale. Infatti, il consumatore negli anni ha acquistato consapevolezza dei problemi ambientali causati dall’uomo anche in campo estetico ricercando sul mercato soluzioni che tenessero conto di questo aspetto. Ma cosa si intende per cosmetici biologici? E quale differenza esiste tra un cosmetico naturale e quello biologico?

Caratteristiche dei cosmetici bio

Per cosmetici bio si intendono tutti quei prodotti i cui ingredienti provengono da allevamento o agricoltura biologica. In sostanza, si tratta di prodotti naturali che rispettano sia la natura che la nostra pelle. Infatti, grazie a questi la pelle di ogni donna appare protetta e luminosa.

Per poter essere considerato un prodotto cosmetico biologico è necessario che:

  • gli ingredienti provengano da agricoltura biologica
  • non contengano sostanze chimiche, parabeni, solfati o prodotti dannosi per la pelle;
  • i packaging devono essere realizzati con materiali riciclati
  • non devono essere testati sugli animali;
  • non devono contenere OGM (organismi geneticamente modificati).

Come riconoscere i cosmetici biologici

Attualmente non esiste alcuna norma che dia una definizione precisa di cosmetici biologici ma è demandato agli enti privati il compito di testare se un prodotto sia biologico e verificare che contenga ingredienti biologici.

Se anche tu vuoi capire se un prodotto sia effettivamente biologico o meno devi controllare l’INCI(international Nomenclature of Cosmetic Ingredients) nel quale vengono indicati gli ingredienti presenti nel prodotto.

Differenza tra cosmetici bio e naturali

Spesso si tende a confondere un cosmetico naturale da un prodotto biologico, in realtà sono differenti in quanto:

  • I prodotti naturali vengono prodotti con ingredienti di origine naturale ma possono contenere anche una percentuale di estratti non di origine vegetale;
  • I prodotti bio, invece, devono sottostare a un rigido protocollo e impiegare materie prime di origine vegetale che derivano esclusivamente dall’agricoltura biologica.