Cosmetici naturali vs biologici: qual è la differenza?

ragazza che si tocca gli occhi

Oggi la cosmesi è piena di prodotti e non è sempre facile distinguere tra un cosmetico naturale e uno biologico. In questo articolo approfondiremo le differenze tra questi due tipi di prodotti e vi aiuteremo a distinguerli dai cosmetici convenzionali!

Che cos’è un cosmetico naturale?

In questa sezione dell’articolo daremo la definizione di cosmetici naturali e vi mostreremo come differenziarli dai cosmetici classici.

La definizione di cosmetico naturale

In generale, un cosmetico naturale è un cosmetico che contiene almeno il 95% di ingredienti naturali. Noi di Cosmébio ci spingiamo oltre. Non solo l’etichetta richiede il rispetto di questa percentuale, ma ci sono anche delle restrizioni su ciò che può comporre l’ultimo 5%. Sono vietati numerosi ingredienti come i siliconi e i PEG. Il marchio Cosmébio tiene conto anche della produzione, che deve produrre un basso stress ambientale e creare poco inquinamento.

Non fatevi ingannare da prodotti che si spacciano per naturali!

Con l’attuale clima di greenwashing, non è sempre facile riconoscere quali prodotti sono veramente naturali. Si vedono spesso alcuni cosmetici che dichiarano di avere più del 95% di ingredienti naturali, ma contengono ancora siliconi, BHT, fenossietanolo… ingredienti che il consumatore non vuole più vedere nei suoi cosmetici!

Per essere certi di ciò che si sta acquistando, consigliamo di cercare l’etichetta COSMOS NATURAL. Questa etichetta garantisce che il cosmetico è stato analizzato ed è conforme alla definizione precedente. Inoltre, potete controllare il retro della confezione del vostro cosmetico e verificare la percentuale di ingredienti di origine naturale presenti nel prodotto.

Che cos’è un cosmetico biologico?

Con un’attenzione ancora maggiore rispetto ai cosmetici naturali, i cosmetici biologici sono certificati in base agli ingredienti provenienti da agricoltura biologica.

La definizione di cosmetico biologico

Un cosmetico biologico è un cosmetico naturale (cfr. la definizione all’inizio di questo articolo), che deve contenere anche una certa percentuale di ingredienti provenienti da agricoltura biologica. In questo caso, gli ingredienti in grado di essere biologici devono essere almeno il 95%.

Per riconoscere un cosmetico biologico, basta cercare l’etichetta ovale verde Cosmébio. A volte questa etichetta è seguita dalla firma COSMOS ORGANIC. Questo dipende da quale standard è stato utilizzato, perché nel 2017 la nostra associazione ha iniziato a impiegare solo lo standard COSMOS per tutti i nuovi prodotti biologici immessi sul mercato con il nostro marchio.

L’acqua e i minerali sono certamente naturali, ma non possono essere biologici

Presente nella maggior parte dei cosmetici, l’acqua non può essere considerata biologica perché non può essere coltivata, a differenza di altri ingredienti, come gli estratti vegetali. Lo stesso vale per i minerali, come ad esempio l’argilla: questi ingredienti vengono raccolti direttamente dalla terra.

Per avere la massima trasparenza su ciò che è veramente contenuto nei cosmetici, sui prodotti è indicata una seconda percentuale. Questa percentuale è la quantità di ingredienti biologici rispetto alla totalità del prodotto. Questa percentuale ha un minimo del 20% (10% per i prodotti risciacquabili, come i gel doccia o i cosmetici con una percentuale maggiore di minerali).

Qual è la differenza tra cosmetici biologici e cosmetici convenzionali?

La differenza tra un cosmetico biologico e un cosmetico classico risiede in gran parte nella loro composizione. Quando si fanno paragoni generali, i due prodotti possono sembrare simili. È dopo un’ulteriore analisi degli ingredienti che si nota che i due prodotti sono molto diversi. Ecco alcuni esempi per illustrare meglio le differenze:

Nella fase acquosa, i cosmetici convenzionali utilizzano semplice acqua. Tuttavia, un cosmetico biologico utilizza più spesso idrosol (acqua di fiori) per apportare ulteriori benefici al prodotto finale.
Le fragranze aggiunte ai cosmetici convenzionali sono spesso artificiali, mentre i cosmetici biologici utilizzano fragranze naturali (oli essenziali, ecc.).
Nei cosmetici convenzionali, gli ingredienti consentiti sono controllati dalla norma europea n. 1223/2009. In questa norma sono inclusi ingredienti controversi, ma i cosmetici biologici formulano i loro prodotti tenendo conto degli ingredienti.

Inoltre, i cosmetici tradizionali non sempre si preoccupano del loro impatto ambientale. Tendono a utilizzare metodi di produzione altamente inquinanti e poco attenti alle persone impiegate per la loro realizzazione.

Contenuto liberamente ispirato a https://www.cosmebio.org/en/reports/naturel-vs-organic-cosmetics-whats-the-difference/

Articoli correlati