persona che corre

Come aumentare la resistenza nella corsa

La corsa rappresenta la disciplina ideale per migliorare le proprie prestazioni fisiche e sentirsi meglio anche psicologicamente. Nella corsa i piedi hanno un ruolo fondamentale in quanto devono supportare il nostro peso e l’appoggio sbagliato di questi ultimi potrebbe compromettere l’intera riuscita della corsa. Anche le braccia sono molto importanti perché si muovono in contemporanea ai muscoli delle gambe e ci consentono di non sbandare e di trovare il giusto equilibrio. Gli aspetti su cui bisogna lavorare quando si vuole aumentare la resistenza sono la forza delle gambe e la capacità aerobica. Quindi, se sei appassionato di corsa e vorresti aumentare le tue prestazioni continua a leggere l’articolo. Sappi, però, che bisogna allenarsi costantemente, almeno due giorni a settimana, per raggiungere il tuo obiettivo. Per aumentare le prestazioni si inizia sempre dal praticare corse brevi e, man mano, si procede verso la corsa veloce per aumentare in modo graduale il corpo allo sforzo fisico.

Consigli per aumentare la resistenza nella corsa

Per aumentare la resistenza nella corsa sono tantissimi i consigli da seguire. In particolare bisogna stare attenti:

  • Ad assumere una corretta postura
  • All’ampiezza del passo
  • Ad aumentare le distanze
  • Ad inserire le salite

H2: Corretta postura nella corsa
Il primo elemento da considerare quando si vuole aumentare la resistenza nella corsa è la corretta postura; infatti:

  • La testa deve essere in linea con il corpo;
  • Il bacino deve stare in linea con il busto ed entrambi devono essere leggermente in avanti;
  • Tra le braccia e l’avambraccio si deve formare un angolo di 90 gradi;
  • I piedi sono la parte più importante ed assolvono a diverse funzioni. Nella prima fase il piede funziona da ammortizzatore poiché “ammorbidisce” l’impatto con la terra; successivamente funziona da sostegno in quanto mantiene la stabilità del corpo; infine funge da spinta.

Ampiezza del passo

Nella corsa di resistenza maggiore è l’ampiezza del passo e più elevata è la frequenza della corsa stessa. La frequenza è il numero di passi che si compiono al minuto ad una determinata velocità, mentre l’ampiezza è la distanza tra un passo e l’altro con la stessa velocità. Questo significa che maggiore è l’ampiezza del passo maggiore sarà il dispendio di energie.

Aumentare le distanze

Per diventare un runner resistente è bene aumentare il numero di chilometri settimanali in maniera graduale. All’inizio è consigliato aggiungere due chilometri ogni settimana, uno all’inizio della corsa e l’altro alla fine. In questo modo, se ti alleni due volte a settimana avrai aggiunto quattro chilometri in più senza nemmeno essertene accorto. Ovviamente qualora non riuscissi ad aumentare la distanza di due chilometri puoi procedere con un kilometro, tutto dipende dalla tua resistenza.

Inserire le salite

Nel percorso per aumentare la forza nella corsa è bene inserire nel proprio allenamento tratti dove sono presenti salite (anche leggere). La salita darà la forza e l’impulso nelle corse in pianura e metterà alla prova la tua tecnica di corsa. Le salite, infatti, aiutano a gestire meglio le nostre energie e a potenziare l’andatura del nostro passo.